La Località

pool-divider

LA POSIZIONE DELL'HOTEL

La pace e la tranquillità delle quali avete bisogno, come la prossimità a Budva, il centro di tutti gli eventi di intrattenimento durante i mesi estivi,  sono un connubio irripetibile che si incontra solo presso l’Hotel ‘Poseidon’ a Jaz. 

La posizione fa dell’Hotel ‘Poseidon’ un’ottima scelta per una vacanza in famiglia, il relax sulla spiaggia e al mare, una vacanza romantica a lume di candele e tramonto, come anche una vacanza attraente e divertente,  visitando le città d’intorni e tutti i punti di attrazione del Montenegro.



LA MAPPA E LE DISTANZE

L’Hotel ‘Poseidon’ dista:

  • 4,5 km dal centro di Budva (Centro Storico)
  • 13 km da Tivat, 14 km da Kotor
  • le coordinate GPS dell’Hotel ‘Poseidon’ sono: N 42 17.068 E 18 48.436  

SERVIZZIO NAVETTA

L’Hotel ‘Poseidon’ organizza il servizio navetta gratuito per tutti gli ospiti dall /all’Aeroporto Tivat e dalla/alla Stazione degli Autobus di Budva. Organizziamo anche la navetta a prezzi economici dall’/all’:
- Aeroporto Dubrovnik max 4 persone 100€
- Aeroporto Podgorica max 4 persone 40€


L'ARRIVO IN AEREO

L’Hotel ‘Poseidon’ sulla spiaggia Jaz a Budva è distante in tutto 13km dall’Aeroporto internazionale di Tivat, e 65km dall’Aeroporto internazionale di Podgorica. ‘Poseidon’ è distante 63km dall’Aeroporto internazionale di Cilipi (nelle vicinanze di Dubrovnik), l’aeroporto che usano molti turisti europei per venire in Montenegro.

Per gli ospiti dell’Hotel ‘Poseidon’ è organizzato il servizio navetta da e fino all’Aeroporto di Tivat, ma c’è la possibilità di organizzare il servizio navetta fino a Podgorica o Dubrovnik, però a pagamento.


L'ARRIVO IN AUTOBUS

Per gli ospiti dell’Hotel ‘Poseidon’ che arrivano in autobus, è organizzato il servizio navetta gratuito dalla e fino alla Stazione degli Autobus a Budva..


L'ARRIVO IN TRAGETTO/TRENO

Il Montenegro è connesso con tutto il mondo via mare. Le dogane marittime si trovano a: Bar, Budva, Kotor e Zelenika (Herceg-Novi). Il traghetto regolarmente fa la linea Bar-Bari-Bar come la linea Bar-Ancona-Bar.

Il Montenegro è collegato con la Serbia anche tramite la ferrovia. La Stazione ferroviaria di Bar è la più vicina all’Hotel ‘Poseidon’ (circa 40km).


VIVERE IL MONTENEGRO

La sua posizione eccellente fa dell’Hotel ‘Poseidon’ a Jaz un’ottima scelta per gli ospiti che vogliono visitare le attrazioni turistiche del Montenegro. E’ distante dalla città di Budva, la città montenegrina più famosa per il turismo estivo,  in tutto un paio di kilometri,  si trova in prossimità della città di Kotor, la città sotto protezione Unesco con una baia bellissima, una delle più belle in tutto il mondo. Tra tutti i posti caratteristici e indimenticabili del Montenegro vogliamo distinguere il Monastero Ostrog, il più grande santuario del Montenegro, il parco nazionale di Lovcen, dove si trova il Mausoleo di Pietro il II Petrovic Njegos, vescovo e famoso poeta montenegrino. Con la sua bellezza particolare vi sedurrà la spiaggia sabbiosa di Ada Bojana, il Lago di Scutari e l’irrequieto fiume di Tara, ma anche la montagna Durmitor come una delle ultimi esempi di foreste fluviali a Biogradska Gora.


A PROPOSITO DI MONTENEGRO


‘’Ho quasi pianto davanti alla bellezza del Montenegro’’. Petar Lubarda, uno dei più grandi pittori della Yugoslavia del XX secolo.

Quando volate in aereo sopra il Montenegro vi serve molto poco per passare con lo sguardo dalle montagne alte e selvaggie fino ad un blu bellissimo del mare Adriatico, ed è la prima cosa che vi sorprenderà. Questo è il fascino di questo piccolo stato dei Balcani.  In un solo giorno potete prendere il caffe sulla bellissima terrazza dell’Hotel ‘Poseidon’ a Jaz, pranzare ascolatando il canto degli accelli sul Lago di Scutari e cenare una specialità montenegrina sui pascoli a Durmitor.


Questo stato, uno dei più giovani e più piccoli del mondo, ha una storia molto ricca,  le prime informazioni risalgono all’epoca degli Iliri e Greci. Numerosi monumenti storico-culturali,  ubicati soprattutto sulla costa montenegrina, sono testimoni delle varie civilizzazioni che hanno combattuto per questo territorio.


La natura è stata molto generosa con il Montenegro.


Il mare dal blu cristallino con le spiagge immense, i fiumi selvaggi, il lago dolce e le catene di montagne orgogliose si alternano su un territorio ristretto promettendo così una vacanza indimenticabile piena di sorprese ed eccitazioni.


La stagione turistica in Montenegro è composta dalla stagione estiva e quella invernale,  negli ultimi decenni c’è la tendenza di avvicinarli ed unirli così da poter offrire agli ospiti delle attrazioni nei periodi prima e dopo le stagioni turistiche.


Il Montenegro moderno è ricco di manifestazioni, tra le quali la maggior parte è organizzata al livello mondiale, e le più famose star del jet set internazionale attragono sempre più alto numero di turisti giovani.


Ultimamente, seguendo i trend mondiali, vengono sviluppati in Montenegro gli agriturismo e l’eco-turismo.

A PROPOSITO DI BUDVA


Una delle città più antiche sull’Adriatico, oggi la meta turistica inmancabile per i turisti di tutto il mondo. In questa città di cultura pluricentenaria, di sport ed i intrattenimento soggiorna più della metà dei turisti che vengono in Montenegro.


Budva, una piccola città marittima di circa venti milla abitanti, d’estate diventa una vera metropole turistica, dove a partire dagli anni ’30 del secolo scorso vengono i turisti in visite organizzate cercando un clima mite e le bellezze naturali. Una volta la cittadina di pescatori adesso è diventata il centro moderno del turismo, la città con le quinte teatrali aperte,  dei prestigiosi festival di musica ed intrattenimento, degli eventi sportivi internazionali.


La costa di Budva è lunga circa 20 kilometri, è una delle più belle d’Europa. Le spiagge di Buljarica o Petrovac, Becici, Slovenska o Jaz, sono un delle ragioni principali per le quali i turisti decidono di passare le loro vacanze proprio in questa parte del Mediterraneo.

La gemma di Budva è senz’altro il Centro Storico fortificato, ha più di 2.500 anni, un tesoro del patrimonio culturale del Montenegro. Le vie strette, la pietra naturale, le cinta murarie che lo protegono, i musei, le gallerie e gli edifici sacrali – il patrimonio che ogni giorno attragono numerosi turisti.


Le piazze del Centro Storico nei mesi estivi si trasformano in palcoscenici teatrali, e le numerose botteghe e negozi con i souvenir e vestiti griffati sono molto attraenti per i turisti. 


L’entroterra di Budva è un entità che viene sviluppata con particolare attenzione negli ultimi anni. I terreni agricoli e le case con una vista panoramica strepitosa sul mare, diventano sempre più interessanti per i turisti.


Le ricerche mostrano che Budva è l’unica città in Montenegro che ‘dovete’ visitare se passate per Montenegro, almeno per un caffe sulla riva del mare o per una notte di divertimento i una delle discoteche più belle del mondo.

IL MONASTERO DI OSTROG

Il Monastero di Ostrog è il più importante ed il più grande santuario montenegrino. Questo magnifico monastero ortodosso raccoglie nei decenni i credenti di tutte le religioni e nazioni, tutti quelli che in questo posto a cuor pulito trovare la speranza, la fede, la salvezza.

Il Monastero di Ostrog è stato fondato dal Metropolita Vasilije nel 17.secolo. Situato in alto sopra la pianura di Bjelopavlici, scaavato nelle rocce, soltanto a guardarlo immette soggezione e ammirazione.

Questo è il santuario ortodosso più visitato al mondo.


LE BOCCHE DI CATTARO

La Bocche di Cattaro è una delle baie più belle del mondo. Circondata da alte montagne che si rispecchiano nell’ acqua di un profondo blu del mare Adriatico.

Lungo la costa della baia di Bocche di Cattaro si trova una serie di cittadine e villaggi, tutti diversi uno dall’altro, però legati dalla riconoscibile architettura e vegetazione mediterranea.


IL LOVCEN

Lovcen non è la più alta però è senz’altro la più importante montagna montenegrina, perche ha un ruolo molto importante nella storia del popolo montenegrino. In cima alla montagna che si inalza da una parte sulla città di Kotor e dall’altra sulla città di Cetinje,  su oltre 1.700m di altezza,  si trova il Mausoleo di Petar II Petrovic Njegos, vescovo montenegrino e il più importante poeta del Montenegro. Il Mausoleo è un posto inevitabile per tutti i turisti che visitano il Montenegro, insieme al tipico villaggio di Njegusi dov’è nato il grande poeta che ha scritto La Corona di Montagna.

La montagna Lovcen è diventata parco nazionale che include la parte più alta e quella centrale del massiccio.


L’ADA BOJANA 

La più famosa isola di fiume nel Montenegro – L’Ada Bojana, si trova ad un paio di kilometri da Ulcinj, il comune più ad est del Montenegro, il posto dove il fiume Bojana giunge al mare Adriatico. E’ stato fatto artificialmente, e copre una superficie di circa 4.9km. Su Ada si trovano famosi campeggi turistici e naturistici (per i nudisti).

Le coste del fiume Bojana sono famose per le abitazioni dei pescatori, dalle quali gli abitanti in modo tradizionale pescano il pesce che si puo mangiare nei numerosi ristoranti d’intorni.

Questo posto, famoso per l’unicità del flora e del fauna in Europa e anche la località prestigiosa per praticare lo windsurf e vela.


IL LAGO DI SCUTARI 

Il Lago di scutari è il più grande nei Balcani. La parte più grande appartiene al Montenegro, mentre una piccola parte appartiene all’Albania. La particolarità e la bellezza del lago che collega il comune di Bar con quello di Podgorica è ricco di flora e fauna. Questo è l’unico habitat dei pellicani nel sud d’Europa, ed il simbolo del lago,  del parco nazionale omonimo, è proprio una specie rara di pellicani  dalmata. 

Il lago di Scutari con la convenzione di Ramsar nel 1996. Iscritto nella lista delle palludi del valore mondiale.

Il Lago rappresenta un posto molto importante per la storia montenegrina, perche i resti delle fortezze e fortificazioni confermano che proprio su questo posto si trovava la storica capitale dello stato di Zeta.

Sulla costa di Lago di Scutari si trova il villaggio – Rijeka Crnojevic, e in prossimità si trovani i resti della città di Obod, dove nell’anno 1494. è stato stampato il primo libro in questa parte d’Europa.


IL DURMITOR 

Il Durmitor è senz’altro un capolavoro della natura di immensa importanza e autenticità. Questa montagna è proclamata parco nazionale nell’anno 1952. E’ situata sul nordovest del Montenegro, coprendo una superficie di circa 40.000 ettari. La cima più alta è Bobotov kuk – 2.523 m.

Un fascino particolare lo donano i 18 laghi ghiacciali, noti come ‘gli occhi della foresta’, sopra i 1500m. Il più grande ed il più attraente tra tutti è il Lago Nero, distante 2 km dal villaggio Zabljak, centro turistico invernale del Montenegro.

I fiumi veloci e limpidi hanno regalato a Durmitor dei bellissimi canyon, tra i quali si distingue il canyon del fiume Tara come uno dei più belli del mondo. La flora e fauna di Durmitor è molto variegata e attrae molti amanti della natura.

Il Durmitor è inserito nella lista del World Natural Heritage.


TARA – IL FIUME ED IL CANYON 

Il canyon del bellissimo ma selvaggio fiume montenegrino Tara,  è il secondo per grandezza al mondo, subito dopo il Colorado canyon. Per secoli questa ‘ Lacrima d’Europa’ ha scavato questo capolavoro artistico di un valore inestimabile, creando cosi numerose gole e vorragini che lasciano senza respiro.  Le cascate e specchi d’acqua del fiume Tara lasciano la sensazioni di posti fiabbeschi.  Le rive del fiume sono coperte con una vegetazione lussureggiante, si distinguono le foreste dei pini neri alcuni sono vecchi più di 400 anni. Questo fiume selvaggio attrae i turisti di spirito avanturistico, gli chiama a lasciarsi andare e passare dei momenti indimenticabili facendo rafting lungo le sue acque irrequiete. Il fiume Tara e l’omonimo canyon sono inseriti nel World Natural Heritage.


BIOGRADSKA GORA (LAGO DI BIOGRAD)

Il Parco Nazionale di Biogradska gora si trova in mezzo al fiume Tara ed il fiume Lim, nel cuore della montagna Bjelasica. Il paesaggio di Biogradska gora è attraversato dai ruscelli, dai prati verdi e laghi limpidi nei quali si rispecchiano le foreste centennarie. Quello che fa unica la Biogradska gora è la foresta pluviale, l’ultima nell’Europa al centro della quale si trova il Lago di Biograd, il più grande lago ghiacciale in questo parco nazionale.

Biogradska gora è ricca di patrimonio storico culturale composto da monumenti sacrali, insediamenti rurali e località archeologiche. Moltissimi edifici di architettura tradizionale, autentica nei pascoli e villaggi sono sparsi lungo il perimetro della foresta pluviale.