A PROPOSITO DI MONTENEGRO


‘’Ho quasi pianto davanti alla bellezza del Montenegro’’. Petar Lubarda, uno dei più grandi pittori della Yugoslavia del XX secolo.

Quando volate in aereo sopra il Montenegro vi serve molto poco per passare con lo sguardo dalle montagne alte e selvaggie fino ad un blu bellissimo del mare Adriatico, ed è la prima cosa che vi sorprenderà. Questo è il fascino di questo piccolo stato dei Balcani.  In un solo giorno potete prendere il caffe sulla bellissima terrazza dell’Hotel ‘Poseidon’ a Jaz, pranzare ascolatando il canto degli accelli sul Lago di Scutari e cenare una specialità montenegrina sui pascoli a Durmitor.


Questo stato, uno dei più giovani e più piccoli del mondo, ha una storia molto ricca,  le prime informazioni risalgono all’epoca degli Iliri e Greci. Numerosi monumenti storico-culturali,  ubicati soprattutto sulla costa montenegrina, sono testimoni delle varie civilizzazioni che hanno combattuto per questo territorio.


La natura è stata molto generosa con il Montenegro.


Il mare dal blu cristallino con le spiagge immense, i fiumi selvaggi, il lago dolce e le catene di montagne orgogliose si alternano su un territorio ristretto promettendo così una vacanza indimenticabile piena di sorprese ed eccitazioni.


La stagione turistica in Montenegro è composta dalla stagione estiva e quella invernale,  negli ultimi decenni c’è la tendenza di avvicinarli ed unirli così da poter offrire agli ospiti delle attrazioni nei periodi prima e dopo le stagioni turistiche.


Il Montenegro moderno è ricco di manifestazioni, tra le quali la maggior parte è organizzata al livello mondiale, e le più famose star del jet set internazionale attragono sempre più alto numero di turisti giovani.


Ultimamente, seguendo i trend mondiali, vengono sviluppati in Montenegro gli agriturismo e l’eco-turismo.